Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio

Amichevoli: Real Madrid-Manchester United, Ancelotti sfida Ten Hag

Carlo Ancelotti dovrebbe ancora una volta schierare i Blancos con l’avvolgente 4-3-1-2, per valorizzare al massimo le qualità di Bellingham. Esordio per Onana tra i Red Devils.

Evento: Real Madrid-Manchester United
Luogo: NRG Stadium, Houston
Quando: 02:30, 27 luglio 2023
Dove vederla: Dazn, Sky Sport Summer

Amichevole di prestigio in Texas tra Real Madrid e Manchester United. Riflettori puntati soprattutto sui Blancos guidati da Carlo Ancelotti, che stanno vivendo una piccola rivoluzione dopo l’addio di Benzema e l’arrivo dell’enfant prodige inglese Jude Bellingham (in attesa del sempre più probabile acquisto di Kylian Mbappé). 

In casa United, invece, probabile l’esordio dal primo minuto del portiere André Onana, prelevato a suon di milioni dall’Inter (ennesima plusvalenza record per Beppe Marotta). Le due squadre giocano nell’ambito del Soccer Champions Tour 2023: per gli inglesi si tratta dell'esordio, mentre gli spagnoli hanno vinto per 3-2 nel primo match contro il Milan, con doppietta di Valverde e rete di Vinicius Junior.

Le ultime in casa Real Madrid

Il Real Madrid ancora una volta dovrebbe mettere da parte il 4-3-3 che negli ultimi anni ha regalato tante soddisfazioni. Il tecnico Ancelotti dovrebbe nuovamente optare per un 4-3-1-2 che ricorda da vicino il modulo dei tempi del Milan, caratterizzato dai vari Pirlo, Seedorf e Kakà. A fare da trequartista, seguendo per certi versi le orme del fortissimo brasiliano, c’è adesso il già citato Bellingham, elemento duttile che può agire anche da centrocampista puro o da mezzala. 

Occhio, però, perché la netta impressione è che si tratti di un cambio tattico dettato dal momento, in previsione dell’utilizzo di sole due punte (nello specifico Vinicius Junior e Rodrygo). In caso di arrivo di Mbappé, chiaramente, si tornerebbe al tridente che ha regalato tante soddisfazioni nelle ultime stagioni. In ottica infortuni, in casa Real sono da monitorare solo le condizioni del centrocampista Dani Ceballos: per lui problemi alla coscia riscontrato nell'allenamento della scorsa settimana e rientro previsto per metà settembre.

Le ultime in casa Manchester United

Molte più assenze per il Manchester United: sicuramente fuori gioco il centrocampista brasiliano Fred, che non ha partecipato al ritiro pre-campionato a causa di problemi personali. Inoltre, il 30enne ex Shakhtar Donetsk è indicato anche tra i possibili partenti: attenzione all'interesse della Roma di Mourinho, sempre alla ricerca di giocatori dalla grande esperienza internazionale.

In chiave infortuni, sicuramente assente il terzino sinistro Tyrell Malacia (problema alla coscia per lui) mentre Anthony Martial e l’ex atalantino Amad Diallo appaiono in fase di recupero ma difficilmente siederanno in panchina contro le Merengues. 

Un po’ come il Real Madrid, i Red Devils sono alla ricerca di una prima punta pura per completare il 4-2-3-1 proposto da Ten Hag. Si fa sempre con insistenza il nome del danese Rasmus Hojlund, ma l'Atalanta continua a sparare altissimo. Riflettori puntati sulla Serie A anche per l'eventuale sostituto dei mediani Fred e McTominay: l'osservato speciale è Sofyan Amrabat, marocchino che la Fiorentina difficilmente riuscirà ancora a trattenere.

Le probabili formazioni di Real Madrid-Manchester United

Partiamo dall’undici del Real Madrid, in campo con il già citato 4-3-1-2 di rossonera memoria. Tra i pali scontata la presenza del belga Thibaut Courtois, protetto dal duo di centrali composto da Eder Militao e dall’ex romanista Antonio Rudiger. Sugli esterni fondamentale l’apporto di Dani Carvajal e David Alaba, con quest’ultimo che sarà chiamato a giocare nell’insolito ruolo di esterno fluidificante. Nella linea mediana il tedesco Toni Kroos dovrebbe agire davanti alla difesa, affiancato dal duttile Federico Valverde e dall’eterno Luka Modric. Sulla trequarti il già citato Jude Bellingham, mentre in attacco è ballottaggio tra Joselu, Vinicius Junior, Brahim Diaz e Rodrygo, con i primi due che appaiono nettamente in vantaggio.

In casa Manchester United c’è da segnalare l’esordio dal primo minuto del camerunense André Onana, che riabbraccia Ten Hag dopo la lunga esperienza con l’Ajax. In difesa sembra già tutto deciso: come centrali dovrebbero trovare spazio Raphael Varane e Lisandro Martinez, mentre sulle fasce ecco l’ex milanista Diogo Dalot e il nazionale inglese Luke Shaw. A centrocampo, nel consueto 4-2-3-1, spicca l’ex Real Madrid Casemiro, affiancato dall’altro nuovo acquisto Mason Mount. 

Qualche dubbio nella zona d’attacco: capitan Bruno Fernandes dovrebbe giostrare come numero 10, mentre sugli esterni Jadon Sancho (schierato anche come falso nueve) e Antony dovrebbero avere la meglio su Alejandro Garnacho. Come unica punta, infine, ecco il fortissimo Marcus Rashford: il fuoriclasse della nazionale inglese è fresco di rinnovo fino al 2028 e vuole ripetersi dopo i 30 gol totali realizzati nella scorsa stagione. Numeri impressionanti e mai realizzati in carriera: dimostrazione del fatto che Ten Hag è riuscito a rivoluzionare una squadra che sembrava persa e anche a valorizzare al meglio un parco giocatori di tutto rispetto.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.