Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio

Amichevoli: Monza-Milan, è tempo del Trofeo Silvio Berlusconi

Un match per omaggiare il presidente che ha marchiato a fuoco la storia di entrambi i club. I brianzoli schierano gli ex interisti D’Ambrosio e Gagliardini, i rossoneri con Loftus-Cheek e Pulisic.

Evento: Monza-Milan
Luogo: Stadio Brianteo (U-Power Stadium), Monza
Quando: 21:00, 8 agosto  2023
Dove vederla: Canale 5

Monza e Milan scendono in campo martedì sera per la prima edizione del Trofeo Silvio Berlusconi. Una manifestazione in ricordo del presidente che ha portato i brianzoli per la prima volta in Serie A e che ha marchiato a fuoco la storia del Milan, tra decine e decine di trofei e acquisti in sede di calciomercato a dir poco clamorosi. Un personaggio che, per quanto fatto nello sport, non può che essere omaggiato.

Come arriva il Monza alla sfida

Si gioca allo stadio Brianteo, sede anche dell’ultimo trofeo Luigi Berlusconi: per questo non possiamo che partire dal Monza, che si affida ancora una volta all’astro nascente Raffaele Palladino e spera di bissare gli ottimi risultati della scorsa stagione. Gli obiettivi sono chiari: prima conquistare la salvezza e poi provare l’assalto alla Conference League, solo sfiorata l'anno scorso alla luce dei 4 punti di svantaggio dalla Fiorentina di Vincenzo Italiano.

Guardando al presente, il Monza scende in campo per la sua quinta amichevole precampionato: solo vittorie per i lombardi, che però finora si sono confrontati con squadre di categorie inferiori. L'ultimo match si è tenuto lo scorso 23 luglio: netto 3-0 ai danni della Vis Pesaro, squadra che milita nel girone B di Serie C, con reti di Maric (su rigore), Caprari e Carboni.

Come arriva il Milan alla sfida

Estate decisamente più movimentata per il Milan , reduce dalla deludente tournée negli Stati Uniti: per i rossoneri due sconfitte contro Real Madrid e Barcellona e pareggio nell'arco dei novanta minuti (con tanto di K.O. ai rigori) contro la Juventus di Max Allegri. Soprattutto contro i Blancos del grande ex Carlo Ancelotti, la truppa di Pioli ha palesato grande intraprendenza in fase offensiva (buone le prime uscite di Christian Pulisic), ma anche qualche amnesia di troppo in fase difensiva. Sintomo, questo, che il tecnico dello Scudetto ha ancora tanto da lavorare per smussare gli angoli del nuovo 4-3-3 a tinte rossonere.

Per la cronaca, Davide Calabria e compagni hanno raccolto un solo successo in questa estate 2023: dobbiamo tornare all'esordio con il Lumezzane, altra squadra che quest'anno militerà in Serie C, sconfitta con un perentorio 7-0. Nell’occasione da segnalare le doppiette di Pobega e di Colombo, due giovani che si stanno giocando le loro carte ma il cui futuro potrebbe essere lontano da Milanello.

Le probabili formazioni di Monza-Milan

In vista del trofeo Silvio Berlusconi, il tecnico brianzolo Palladino sembra intenzionato a dare spazio all’undici ideale e dunque all’ormai classico 3-4-2-1. Subito in campo i due ex interisti Danilo D’Ambrosio e Roberto Gagliardini, vogliosi di ritornare protagonisti dopo alcune stagioni da comprimari. 

Guardando alla probabile formazione del Monza, spazio al portiere Di Gregorio e alla retroguardia composta da Izzo (riscattato dal Torino), dall’altro confermato Pablo Marì e dal già citato D'Ambrosio. A centrocampo tutto passa per i piedi di Colpani e Gagliardini, mentre sui laterali dovrebbero agire gli esterni tutta fascia Ciurria e Carlos Augusto (su cui sono sempre forti Inter e Juventus). Qualche metro più avanti, a completare un modulo che ricorda da vicino la filosofia del maestro Gasperini, ecco i rifinitori Pessina e Caprari, alle spalle di un Andrea Petagna che - nonostante la partenza di Christian Gytkjær - è tutt'altro che sicuro di continuare la sua esperienza in biancorosso. Sull'ex Napoli, infatti, si registra il forte interessamento della Salernitana di Paulo Sousa.

Formazione tipo anche per il Milan, che sembra avere ormai abbandonato il 4-2-3-1 visto negli ultimi anni (tranne una piccola parentesi nel segno della difesa a tre). Nel 4-3-3 rossonero spazio al portiere francese Maignan e alla retroguardia composta dai centrali Thiaw e Tomori e dagli esterni bassi Calabria e Theo Hernandez. A centrocampo c'è grande curiosità intorno ai nuovi acquisti Loftus-Cheek e Reijnders, coadiuvati da un Rade Krunic che potrebbe non resistere alle avances dei turchi del Fenerbahce. 

In attacco il trio composto dall'americano Pulisic, dal campione del mondo Giroud e da un Rafael Leao atteso da quella che potrebbe essere la stagione della definitiva consacrazione. Proprio in attacco, nella ripresa, dovrebbero giocare i primi minuti in rossonero i volti nuovi Samuel Chukwueze e Noah Okafor.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.