Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
it-it VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio

Amichevoli: la Juve saluta gli Usa contro il Real. Chelsea-Borussia Dortmund in una riedizione della Champions

Dopo il match con il Milan i bianconeri, ancora in fase di rodaggio, sfidano la squadra di Carlo Ancelotti in Florida. A Chicago, invece, in programma l’incontro tra il team di Pochettino e quello guidato da Edin Terzic.

Evento: Juventus-Real Madrid
Luogo: Camping World Stadium, Orlando
Quando: 01:30, 3 agosto 2023
Dove vederla: Sky Sport Summer (canale 201), Dazn

La tournée americana della Juve volge al termine. Dopo la California, i bianconeri si sono trasferiti in Florida, più precisamente ad Orlando dove affronteranno in amichevole il Real Madrid. Sebbene non ci siano punti in palio, si tratta di una sfida importante per la Vecchia Signora in vista della preparazione per la prossima stagione che non prevederà nessun impegno internazionale. Tra infortuni, esuberi da sistemare e mercato aperto, il gruppo a disposizione di Massimiliano Allegri è ancora da definire con una quadra da trovare anche dal punto di vista tattico. 

L’orientamento del momento è quello di ripartire con il 3-5-2 della passata stagione ma non è così scontato che rimanga questo il vestito di Madama per il 2023/2024. Magari qualche indicazione in più la fornirà pure la partita contro il Blancos di Carlo Ancelotti, per la quale l’appuntamento è fissato all’1:30 di giovedì 3 agosto presso il Camping World Stadium.

Come arriva la Juventus

Un solo test alle spalle per la squadra di Massimiliano Allegri, quello contro il Milan nel quale i bianconeri si sono imposti ai calci di rigore. Annullata l’amichevole con il Barcellona, resta soltanto quella con il Real Madrid per completare l’esperienza statunitense. Sul fronte mercato è arrivato un solo nuovo innesto, rappresentato da Timothy Weah, figlio di una vecchia conoscenza del calcio italiano come papà George, che nelle idee della Vecchia Signora dovrà costituire il sostituto perfetto di Juan Cuadrado, lasciato libero di accasarsi all’Inter. 

Dopodiché c’è stato qualche rientro dai prestiti, come quelli di Rovella, McKennie e Cambiaso che non necessariamente rimarranno a Torino anche nella prossima stagione. Insomma, il lavoro di Giuntoli è tutt’altro che completato con possibili variazioni in ogni reparto: dalla difesa fino all’attacco dove Vlahovic e Chiesa sono ancora disponibili ad ascoltare offerte. L’obiettivo dei piemontesi è quello di tornare competitivi nella lotta al titolo, approfittando anche dell’assenza delle coppe europee.

Come arriva il Real Madrid

Chi competitivo lo deve essere per tradizione e blasone è il Real Madrid per il quale non esistono fasi di transizione. Anzi, l’ultima annata ha lasciato un pizzico di amaro in bocca alle Merengues che hanno concluso senza nessun trofeo importante dopo aver visto la Liga prendere la direzione di Barcellona e la Champions quella di Manchester sponda City con tanto di 0-4 nello scontro diretto. 

Quella che sta per arrivare sarà l’ultima stagione di Carlo Ancelotti sulla panchina del glorioso club spagnolo, prima di aprirsi ad una nuova esaltante avventura alla guida della nazionale brasiliana. I Blancos hanno proseguito con la linea verde, mettendo le mani su due stelle di grande prospettiva come Jude Bellingham e Arda Güler. In più ha fatto rientro alla base l’ex milanista Brahim Diaz che farà parte della rosa. 

Tanti i giocatori che invece hanno lasciato per fine contratto. In primis Karim Benzema che ha lasciato quella che è stata casa sua per quattordici anni per lasciarsi sedurre dalle sirene d’Arabia. Poi anche Asensio, Vallejo, Mariano Diaz ed Eden Hazard considerati fuori progetto. Positive le prime due uscite del Real che hanno vinto sia contro il Milan che contro il Manchester United.

Le probabili formazioni di Juventus-Real Madrid

Juventus col 3-5-2 che vede Perin tra i pali; Gatti, Bremer e Danilo a comporre il terzetto di difesa; Weah e Kostic sono gli esterni a tutto campo con Miretti, Locatelli e McKennie in mezzo; Milik è il centravanti con Chiesa a sostegno.

Nel Real c’è Courtois in porta; poi Lucas Vasquez, Nacho, Eder Militao e Mendy in difesa; Valverde, Camavinga e Bellingham a centrocampo; Joselù è la prima punta con Rodrygo e Vinicius jr ai lati. 

Chelsea-Borussia Dortmund, sfida in salsa Champions

Evento: Chelsea-Borussia Dortmund  
Luogo: Soldier Field, Chicago
Quando: 02:30, 3 agosto 2023

Dalla Florida ci spostiamo in Illinois e da Orlando passiamo a Chicago per proseguire nella rassegna di calcio internazionale. Protagonisti della sfida sono stavolta Chelsea e Borussia Dortmund che si incroceranno al Soldier Field alle 02:30 italiane del 3 agosto. L’ultima sfida tra questi due club è stata in Champions con rimonta in ritorno dei Blues nei confronti dei gialloneri. Entrambe hanno l’esigenza di dimenticare l’ultima annata: fallimentare per i londinesi, che hanno chiamato ora al timone Pochettino, e amara per il Borussia che ha perso lo scudetto all’ultima giornata consegnandolo al Bayern. 

Le probabili formazioni di Chelsea-Borussia Dortmund

Nel Chelsea davanti a Slonina troviamo Malo Gusto, Thiago Silva, Humphreys e Chilwell; Andrey Santos ed Enzo Fernandez in mediana; Burstow è il numero nove con Sterling, Chukwuemeka e Nkunku a sostegno.

BVB con Kobel numero uno; Wolf, Sule, Hummels e Ryerson in difesa; Sabitzer, Emre Can e Brandt a centrocampo; Malen, Haller e Adeyemi nel tridente d’attacco. 

Notizie Calcio 

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.