Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Tennis generic
  1. Tennis

Alcaraz piglia tutto: vince gli Indian Wells e torna numero uno al mondo

In poco più di un’ora di gioco lo spagnolo divora anche l’ultimo avversario, un certo Daniil Medvedev, scalzando così Novak Djokovic dal trono. 

Gli Indian Wells hanno eletto il nuovo campione e allo stesso tempo il nuovo numero uno al mondo. Che poi tanto nuovo non è. Carlos Alcaraz in una sera si riprende tutto e con gli interessi. Con una prestazione a dir poco superba lo spagnolo sconfigge in due set Daniil Medvedev vendicando l’unico precedente esistente tra i due che lo aveva visto soccombere a Wimbledon nel 2021. 

Per chi si chiedeva in che condizione avremmo trovato il murciano, dopo il lungo infortunio subìto, la risposta è arrivata immediata così come poco è stato il tempo necessario per scalzare nuovamente Novak Djokovic dal trono. Nulla da fare quindi per Medvedev che era reduce da un importante striscia positiva di diciannove vittorie che erano valse anche la bellezza di tre titoli tra il Dubai Tennis Championship, il Qatar Open e il Rotterdam Open. 

Resta un bilancio ampiamente positivo per il russo in questi primi mesi di 2023, anche se contro Alcaraz non è riuscito in alcun modo a dare segni della propria presenza consegnandosi di fatto nelle mani dell’avversario.

C’è troppo Alcaraz per Medvedev: match chiuso in poco più di un’ora

Daniil Medvedev non era mai arrivato a giocare una finale ad Indian Wells. Forse questa competizione non si adatta bene alle sue caratteristiche o, più semplicemente, ha trovato un rivale in stato di grazia che gli è stato superiore. Resta il fatto che nel match decisivo per l’assegnazione del titolo Carlos Alcaraz lo ha spazzato via in appena settanta minuti. 

Sei a tre e sei a due gli esiti dei due set: più che un punteggio una vera e propria sentenza che non lascia spazio ad alcun tipo di appello. Alcaraz è un campione diverso rispetto agli altri grandi del passato, che magari riuscivano a mettere in evidenza una tecnica pure superiore se paragonata a quella del murciano. Che però quando sale in cattedra diventa sostanzialmente ingiocabile per via di una personalità strabordante, un’esuberanza dettata in parte dall’età ma che evidentemente fa parte del suo carattere, oltre che per una varietà di colpi ai quali diventa dura trovare delle contromisure. 

Ecco, per Medvedev è stato impossibile, tanto che non è riuscito a spiegarsi il motivo della sconfitta accettandola come fatalità. Alcaraz è stato fuori a causa di un infortunio per un bel po’ di tempo e ha dovuto rinunciare pure agli Australian Open. Ma è tornato nella sua versione top, se possibile anche migliorato. Forse anche grazie al lavoro del suo coach Juan Carlos Ferrero molto coinvolto anche durante le partite. 

Il cammino del murciano, fermato solo da Norrie nel 2023

Nel 2023 Carlos Alcaraz ha vinto complessivamente quindici partite. In totale ne ha giocate sedici: l’unico ad aver avuto la meglio contro lo spagnolo è stato Cameron Norrie capace di batterlo a Rio de Janeiro scippandogli il titolo e vendicando la finale persa a Buenos Aires. Per il resto il murciano è stato praticamente perfetto. 

Anche qui ad Indian Wells dove nel suo tragitto ha dovuto disinnescare diverse mine sparse sul territorio. L’avventura californiana era cominciata ai trentaduesimi contro l’australiano Thanasi Kokkinakis. Né lui né i successivi avversari - Tallon Griekspoor, Jack Draper e Felix Auger-Aliassime - si sono rivelati credibili e temibili per lo spagnolo che li ha battuti tutti con il minimo sforzo. 

L’ultimo a provare ad arginarne la furia è stato l’italiano Jannik Sinner, finito anch’egli nel tritacarne del murciano. Così per Alcaraz i titoli diventano otto nel circuito maggiore tra cui due Masters 1000. Un’epopea costruita nello spazio di pochi anni che lo rende però già uno dei più grandi di sempre. E con un futuro certamente roseo, ancora tutto da scrivere. 

Notizie Tennis

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.